CHE COS’È Il BOTULINO

Il botulino o più correttamentw tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l’azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione. Esistono sette tipi di neurotossina botulinica (A, B, C1, D, E, F e G) derivati da ceppi del batterio Clostridium Botulinum altamente selezionati in laboratorio. Quelli utilizzabili nell’uomo e presenti attualmente in commercio sono il tipo A (Vistabex, Vistabel, Botox, Botoxin, Dysport, Azzalure e Bocouture) e il tipo B (Myobloc e Neurobloc). 
La tossina botulinica 1987 cominciò ad essere utilizzata negli Stati Uniti nell’ambito della chirurgia estetica. In Italia l’uso della tossina botulinica è stato autorizzato dal Ministero della Salute nel 2004 limitatamente ad un solo tipo di farmaco che si chiama Vistabex (in Italia), Botox (negli Stati Uniti) o Vistabel (in Francia), e solo per il trattamento delle rughe glabellari in pazienti di età non superiore ai 65 anni a condizione che il preparato venga iniettato da uno specialista in chirurgia plastica, dermatologia, neurologia o chirurgia maxillofacciale. Attualmente sono presenti altre due tossine botuliniche altrettanto valide che si chiamano Azzalure, prodotto dalla Galderma, e Bocouture, prodotto dalla Merz.

PER CHI È INDICATO IL TRATTAMENTO DELLE RUGHE CON IL BOTULINO?

La tossina botulinica è indicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto (fronte e regione perioculare), anche se il farmaco è stato approvato unicamente per il trattamento delle rughe glabellari(cioè delle rughe che si formano tra le sopracciglia).

LA TOSSINA BOTULINICA PUÒ ESSERE UTILIZZATA ANCHE PER RIDURRE L’ECCESSIVA SUDORAZIONE?

Sì. Un’altra importante indicazione all’uso della tossina botulinica è l'”iperidrosi”, ovvero l’eccessiva sudorazione ascellare, alle mani o ai piedi che può essere efficacemente eliminata con questo trattamento.

ESISTONO LIMITI DI ETÀ PER SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO?

L’uso della tossina botulinica è sconsigliato nei pazienti con meno di 18 o con più di 65 anni e nelle donne in gravidanza.

CHI È AUTORIZZATO AD UTILIZZARE LA TOSSINA BOTULINICA?

Il Ministero della Salute ha autorizzato l’uso della tossina botulinica solo da parte dei medici chirurghi specialisti in chirurgia plastica, dermatologia, neurologia e chirurgia maxillofacciale.

COME VIENE UTILIZZATA LA TOSSINA BOTULINICA IN CHIRURGIA ESTETICA?

La tossina botulinica viene iniettata in piccolissime dosi nelle regioni interessate mediante una siringa dotata di un ago sottilissimo.

CHE TIPO DI ANESTESIA VIENE PRATICATA?

Il trattamento con il botulino non richiede alcun tipo di anestesia essendo praticamente indolore.

DOVE VENGONO FATTE LE INIEZIONI?

Le iniezioni di tossina botulinica vengono effettuate all’interno dei muscoli mimici e non lasciano alcun segno visibile.

Clicca qui per contattarci